Orari

Lun 9:00/20:00
Mar 9:00/20:00
Mer 9:00/20:00
Gio 9:00/20:00
Ven 9:00/20:00
Sab 9:00/14:00

Richiedi

Rieducazione posturale metodo Mézierès

II Metodo mira a correggere i diversi squilibri muscolari che concorrono a creare la singola patologia e a restituire l′ampiezza articolare normale e la lunghezza fisiologica della catena posteriore muscolare. Questo risultato si ottiene attraverso l′adozione di posture di stiramento assiale mirate (in funzione delle caratteristiche del paziente), associata ad una respirazione diaframmatica che agevola il rilasciamento muscolare.

Terapia manuale metodo Mulligan

Il Mulligan Concept unisce ad una mobilizzazione passiva eseguita dal terapista sulla componente accessoria del movimento articolare (in forma di un glide in scivolamento) un accompagnamento realizzato dal paziente del movimento fisiologico, doloroso prima del trattamento. La combinazione di glide passivo, associato al movimento attivo, tende a ristabilire una corretta posizione dell'articolazione e delle sua capacità di muoversi correttamente senza dolore.

Il massaggio trasverso profondo detto anche “Cyriax"

Questa metodica è un tipo di manipolazione che serve per trattare i tessuti molli del corpo e si basa su massaggio profondo, infiltrazione e manipolazione, arrivando alla sede del dolore e della lesione, evitando le aree di tessuto sano circostante e permette il trattamento di leggere lesioni muscolari o tendinee, con l’obiettivo di ristabilire o mantenere l’elasticità e mobilità standard dei tessuti. Questo massaggio permette di trattare una zona ben limitata e localizzata, agendo sulla struttura anatomica affetta da infiammazione post-traumatica oppure sulle aderenze.

Terapia Manuale Assistita

La TMA si inserisce nel contesto della terapia del tessuto connettivo, muscolotendineo, capsulo-legamentoso e neuroperiferico; essa si basa su nuove metodologie, procedure di trattamento e ausili che ottimizzano l'efficacia clinica delle metodiche di base a cui si riferisce. Questo grazie al sistema di ferri/applicatori manuali di nuovissima concezione, ideati da un team di esperti in terapia manuale e osteopatica. Si tratta di un set di 6 strumenti.

Massaggio neuromuscolare

La massoterapia neuromuscolare è una tecnica di massaggio manuale di tipo dolce che può essere usata a fini sia valutativi sia terapeutici. Viene spesso chiamata anche "trigger points massage", letteralmente "massaggio dei punti grilletto" o della zona della miofascia, il tessuto connettivo che avvolge il muscolo e gli permette di spostarsi. Con la massoterapia neuromuscolare si esercita una pressione, praticamente quasi statica, in questi punti morbidi del tessuto, applicata perpendicolarmente rispetto alla superficie della pelle, per stimolare i muscoli scheletrici striati.

Massaggio connettivale

Quando c’è un danneggiamento o una tensione cronica muscolare, vi sono generalmente delle aderenze dei tessuti a livello di muscoli, tendini e legamenti. Queste aderenze possono bloccare la circolazione causando dolore, movimenti limitati e infiammazioni. Il trattamento contrasta questo disagio, ripristinando la normale mobilità e alleviando il disturbo. Per raggiungere questo scopo, il massaggiatore applica una pressione diretta e profonda, aiutandosi con un olio. I muscoli devono essere rilassati, affinché il terapeuta possa intervenire correttamente sulla zona da trattare.

Gli

Il dottor Fisioterapista Andrea Fei si laurea nell’aprile del 2011 in Fisioterapia presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”, dove inizia anche il proprio percorso di specializzazione nelle diverse metodiche di terapia manuale

Il dottor Fabio Piacente inizia la sua attività da fisioterapista nel 1996 in ambito sportivo dapprima nel basket e successivamente collaborando con il CONI come terapista di riferimento per le nazionali di pallamano

Il Dottor Fisioterapista e Chinesiologo Matteo Cozzolino, laureato in Scienze Motorie nell’Ottobre del 2010 presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”